Studio Canestri: quando ricorrere alla sedazione cosciente

Ormai è abitudine diffusa ricorrere alla sedazione cosciente nel caso di pazienti particolarmente timorosi del dentista, grandi o piccoli che siano. E’ usata soprattutto con i bambini molto piccoli, a volte traumatizzati dal dentista. Rimanendo cosciente, si collabora in modo più rilassato: è una pratica sicura e piacevole.

Trovate questa proposta anche allo Studio Canestri, ma per lo staff questa rimane proprio l’ultima spiaggia!
Perchè si tratta pur sempre di una tecnica di analgesia sedativa, sicura certo, ma se si può evitare, se si può arrivare ad avere la fiducia del bambino, oltre che della mamma, è tutto di guadagnato anche per le visite successive.

Per fortuna…o per bravura, allo Studio Canestri i bambini che ricorrono alla sedazione cosciente sono non più di un paio all’anno. Anche quei bambini che rifiutano di sedersi per farsi vedere, allo Studio Canestri si risolve la situazione.

IL MODO IN CUI SI VISITA IL BAMBINO PER LA PRIMA VOLTA E’ FONDAMENTALE

Trattare il bambino non prendendolo in giro, ma spiegandogli tutto quello che lo circonda e quello che succede, aspettando i suoi tempi, senza che ci siano sorprese, è soltanto il primo passo. Ci sono poi una serie di tecniche persuasive per non forzarlo e raggiungere la sua COLLABORAZIONE.

Perchè ricorrere alla sedazione, che è pur sempre una sedazione QUANDO SI PUO’ EVITARE?

Anche nel caso di bambini particolarmente problematici, allo Studio Canestri ci sono professionisti preparati che si aggiornano continuamente per il benessere del bambino. Non a caso Canestri è IL DENTISTA DEI BAMBINI non solo per competenze, ma anche per flessibilità, empatia, per un approccio che sa trasformare ogni appuntamento in una visita piacevole. Tante NOVITA’ in arrivo per i bambini allo Studio Canestri!

A breve seguiranno tutte le informazioni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *