M’illumino di meno nelle città

Acqui Terme aderisce alla campagna M’illumino di Meno Radio2, lanciata dalla trasmissione Caterpillar Radio2, spegnendo le luci dei simboli della  città.

Luce spente dalle ore 18.00 del 23 febbraio alle ore 07.00 del 24 febbraio del monumento della Bollente, degli Archi romani e della torretta di Palazzo Levi, sede del Municipio.

Anche l’Amministrazione Comunale di Alessandria aderisce all’edizione 2018 di “M’illumino di meno”
In occasione dell’evento che si fregia dell’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo, il Comune di Alessandria effettuerà, come gesto simbolico di adesione, lo spegnimento dell’illuminazione esterna del Palazzo Comunale dalle 18 alle 19.30.

Brillerà anche ad Asti, venerdì 23 febbraio M’illumino di meno. Avrà a tema la bellezza del camminare e andare a piedi perché “sotto i nostri piedi c’è la Terra e per salvarla bisogna cambiare”. 

Intanto si spegneranno le luci. Così farà il Comune di Asti, aderendo ufficialmente all’iniziativa, con  lo spegnimento dell’illuminazione di alcuni monumenti e palazzi cittadini, dalle ore 18 al giorno successivo: Palazzo Civico, i fari (spenti) di piazza San Secondo, la Torre Rossa.

Anche Uffici comunali a luci spente, con il duplice invito, si legge nella deliberazione della Giunta comunale, rivolto “a cittadini, negozi e attività a spegnere luci e dispositivi elettrici non indispensabili dalle 10 alle 11” del 23 febbraio  e più in generale “ad aderire a stili di vita responsabili per il rispetto dell’ambiente”.

Casale Monferrato aderisce camminando e spegnendo le luci. Leggi di più

Evidentemente un piccolo gesto diventa una buona pratica… da generazione futura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.