Dott.ssa Zuccotti: osteopatia in gravidanza

Un corpo in cambiamento, un corpo che ospita una nuova vita. Posture tutte da ridefinire, tanti piccoli disturbi che con l’osteopatia in gravidanza della Dott.ssa Zuccotti possono trovare soluzione per un ritrovato benessere. In modo dolce, non invasivo e piacevole, senza controindicazioni.

Il tocco delicato dell’osteopata aiuta il corpo della donna ad assecondare e guidare i cambiamenti durante la gravidanza, migliorandone la qualità della vita.

Ruolo di supporto dell’osteopatia in gravidanza

• Una mamma con meno disturbi è una mamma più tranquilla e serena: l’osteopatia assicura l’equilibrio fisico e mentale della mamma. Questo è il miglior modo di prendersi cura anche del bambino

• Ricercare l’equilibrio omeostatico della gestante nei cambiamenti fisiologici della gravidanza

Facilitare un parto privo di complicazioni e più naturale possibile

Si possono prevenire ed alleviare i seguenti disturbi

  • il classico mal di schiena dovuto all’ampliamento del bacino e al peso sostenuto a livello lombosacrale
  • la ritenzione dei liquidi / edemi agli arti inferiori
  • le tensioni a livello muscolo-scheletrico
  • nausea / vomito / reflusso gastro esofageo
  • disfunzioni somatiche e scoliosi
  • cefalee
  • stitichezza /emorroidi / cistite
  • lombalgia (conclamata, presunta)
  • difficoltà respiratoria
  • tunnel carpale

In quale periodo della gravidanza

Già dal primo trimestre su indicazioni del ginecologo è possibile iniziare il trattamento osteopatico. Si inizia solitamente quando si avvertono i primi disturbi o per prevenirli. Il trattamento asseconda e da giovamento alle alterazioni della struttura materna e della biomeccanica conseguente allo sviluppo feta- le e alle modifiche circolatorie e ormonali

Perchè l’osteopatia in gravidanza ai fini del parto

E’ statisticamente rilevato che le future mamme che si sottopongono al trattamento osteopatico, potranno affrontare meglio la fase di travaglio e parto e potranno avere meno complicanze in fase espulsiva. Si vanno a eliminare le tensioni che possono arrivare a colpire la zona dell’utero, riequilibrando le asimmetrie e di conseguenza si rende il più fisiologica possibile la fase espulsiva.

Sarà poi fondamentale associare al trattamento osteopatico, nei vari step evolutivi, esercizi che migliorano la percezione del proprio corpo , in particolare del pavimento pelvico. Prima si inizia a praticare gli esercizi, tante più possibilità ci sono che si possa dare sostegno al corpo nel suo processo di adattamento ai cambiamenti che avvengono nella gravidanza.

Dott.ssa Alessia Zuccotti – Osteopata e Osteopata pediatrica
Studio in Via Papa Sisto IV, n 9 a Casale Monferrato – cell. 339 3771488
Leggi di più sull’Osteopatia pediatrica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.