Coniolo e Canelli: passeggiate romantiche anche con i bambini

Sabato e domenica prossimi farà freddo, ma le giornate saranno abbastanza belle. Un ottimo motivo per fare una bella passeggiata anche insieme ai bambini e scoprire due borghi che hanno fatto del romanticismo e del paesaggio collinare che godono tutt’intorno, un grandissimo punto di forza e attrattiva.

A Coniolo, pochi km da Casale Monferrato, prendetevi per mano e raggiungete il belvedere più romantico d’Italia, dove probabilmente in occasione di San Valentino, troverete la coda di innamorati.
C’è infatti la vetrinetta che ospita le rose a disposizione gratuitamente per i VERI innamorati.
Recita infatti la scritta “Aprire solo in caso di vero Amore”
.  Quale migliore testimonianza del vero amore se non i propri figli? Godetevi questo omaggio floreale e un bellissimo paesaggio, tra colline, boschi e piccoli paesi monferrini!
Coniolo fa parte dei Comuni fioriti d’Italia. La preziosa vetrinetta verrà prontamente rifornita di altre rose dal sindaco stesso o da una volontaria.

C’è anche il bookcrossing…relax! 

D’obbligo il selfie da postare su Instagram, proprio come hanno già fatto tanti innamorati!

Purtroppo a causa della normativa Covid il Museo Etnografico del paese sarà chiuso: si tratta di una vera chicca, che racconta la storia più curiosa e coraggiosa del paese di Coniolo. Sarà per un’altra volta.
Se trovate la bottega di Coniolo aperta, fate merenda con i Baci alla nocciola o  biscotti Ciapulla. Tutto artigianale.


A Canelli, nell’astigiano, troverete “la Via degli Innamorati”, il romantico sentiero inaugurato a fine settembre 2018 e dedicato ai celebri personaggi dell’artista francese Reymond Peynet, che proprio a Canelli trascorse un breve periodo della sua vita.
Peynet nel 1983 visitò Canelli e rimase colpito dalla bellezza del panorama, lasciando un disegno inciso su una piastrella: nel tempo altri artisti vennero invitati a realizzare opere sul tema degli innamorati.

Un percorso dove troverete opere sul tema dell’amore, nell’antica strada con ciottoli di fiume chiamata “Sternia” (è un po’ ripida, ma gli scorci dei paesaggi sono bellissimi). Non mettete i tacchi e bambini dai 5 anni!!!

Atmosfera romantica nella parte medievale del borgo che accompagna tutti gli innamorati fino alla cima della collina (si parte da piazza San Tommaso), al Belvedere Unesco, da cui ammirare il panorama di Canelli e tutto il paesaggio circostante, che comprende Monferrato e anche Langhe.

Già che siete da quelle parti non perdetevi la Torre dei Contini – nella frazione Santa Libera del Comune di Canelli. Accesso libero e gratuito, sempre aperta. Si arriva attraverso un bel sentiero romantico che costeggia i vigneti di Moscato. Panorami dai due balconcini incantevoli.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *