Casale bellissima per Monfrà Jazz Fest e Aperto per Cultura

L’emozione collettiva di Aperto per Cultura si arricchisce di tanti nuovi appuntamenti a partire dalle ore 18.

Ci sarà il bookcrossing, la rassegna internazionale di scambio libri, ribattezzato in città Bookasalecrossing, ritorna nell’edizione estiva sabato 23 giugno all’interno dell’evento Aperto per Cultura. Per l’occasione di Aperto per Cultura il Bookasalecrossing cambia luogo e orario e si svolgerà nel Chiostro di Santa Croce in orario serale, dalle 18,30 alle 23,30. Rimane invariata la formula: a disposizione dei cittadini ci saranno migliaia di libri che verranno “liberati”

Insieme al Bookasalecrossing la Biblioteca Civica, il Collettivo Teatrale e la Banda “I sonadur” proporranno la performance “Rewind”, un viaggio di parole, musica e immagini nella storia della città. Lo spettacolo, della durata di 25 minuti, verrà proposto in tre repliche dalle ore 20,30 alle ore 23,30. La partecipazione all’evento è gratuita.

Il Comune di Casale Monferrato -Assessorato alla Cultura- offrirà la possibilità di visitare anche i principali monumenti cittadini con un’apertura straordinaria.

Sarà, quindi, possibile visitare dalle 21.30 alle 23.30: CASTELLO e mostre , S. CATERINA, TORRE CIVICA, CATTEDRALE DI S. EVASIO, S. MICHELE , MUSEO CIVICO. La chiesa di S. DOMENICO sarà visitabile dalle 17,00 alle 19,00.

Il Cortile delle Api del Complesso Ebraico alle 22,10 ospiterà, con ingrsso gratuito, il monologo “Il Ladro Bambino” interpretato da Daniela Tusa. L’evento, che sarà ripetuto ogni 15 minuti fino alle ore 24, è realizzato in collaborazione con il Comune e Daniel Gol. Non sono previste visite alla Sinagoga e ai Musei Ebraici. Nel sagrato antistante la Chiesa di Santa Caterina si esibirà, a cura di Santa Caterina Onlus, l’A-T-PIC Ensemble, un quintetto di fiati del repertorio jazz. Per il concerto è in programma una suggestiva scenografia luminosa.Al Museo Civico è prevista alle 21.30 una visita guidata alla Gipsoteca Bistolfi e in particolare al nuovo disegno donato recentemente, raffigurante il musicista Luigi Ernesto Ferraria, un carboncino di Bistolfi firmato e datato 1897; la partecipazione alla visita è gratuita.

Occhi saranno puntati sui due Tavoloni e sulle proposte enogastronomiche dei ristoratori locali  – CLICCA QUI


La città è pronta a festeggiare l’anniversario dell’inserimento del suo territorio tra i siti Unesco con la musica di Monfrà Jazz Festival e Aperto per Cultura.

Il Monfrà Jazz Festival parte il 16 giugno con oltre 40 appuntamenti e 100 musicisti tutti italiani che coinvolgeranno diversi locali della zona con aperitivi in jazz e jam session ad incorniciare il programma ufficiale. Sarà bello girare per la città quindi ma anche nelle zone circostanti.

Sabato 23 giugno dalle ore 18, Energica, azienda forte della sua presenza sul territorio, ringrazia la sua utenza regalando una serata a dir poco scintillante con Aperto per Cultura.
Una sorta di preview l’avremo questo Sabato 15 giugno alle ore 19, quando piazza Mazzini annuncerà questo evento accendendosi di suggestive luci.

Un format già collaudato che unisce spettacolo ed il meglio dell’enogastronomia locale. Le centralissime via Roma e via Lanza vivranno atmosfere briose e sorridenti, accattivanti e sorprendenti sotto tutti i punti di vista: ritrovarsi tra amici e con i negozi e ristoratori locali sarà un assoluto piacere.

Domineranno la scena il Tavolone delle Meraviglie – 59 metri di tavola elegantemente allestita in via Roma, e il Tavolo dell’Energia in via Lanza. Accomodatevi liberamente per gustare le prelibatezze proposte dai ristoratori locali e una volta finito, lasciate il posto ad altri. Girate per assaporare le varie proposte: 45 buffet d’autore a cielo aperto vi aspettano, piatti tutti diversi, da gustare seduti, serviti in un’atmosfera di charme. Non dimenticate l’aspetto culturale e divertente della serata.

Quando l’ottimismo diventa contagioso, ecco che succedono cose meravigliose. I negozi ormai sfitti in centro, come già successo ad Alessandria, diventano piccoli, graziosi palcoscenici che replicheranno per tutta la serata performance teatrali di circa 15 minuti per 15/20 persone per volta. Questi “corti teatrali” parlano tutti di vita, di relazioni affettive, di rapporti umani. Sarete spettatori itineranti perchè oltre a questo ci saranno anche intrattenimenti musicali e visite guidate ai monumenti cittadini grazie alla collaborazione con Casale Orizzonti.

Il consiglio è di immaginare in anticipo il proprio itinerario gastronomico e culturale (consultando la app Aperto per Cultura gratuita o la mappa agli infopoint in Piazza Castello e via Roma), in modo da seguire il proprio percorso e non perdere ciò che si desidera vedere, ascoltare o degustare. Anche se la flessibilità è d’obbligo perché, data l’ampia e qualificata offerta, non sarà difficile imbattersi in spettacoli, performance o cibi che renderanno necessaria una sosta imprevista.

C’è anche il concorso vetrine a tema organizzato ogni anno dall’Associazione “Dire Fare Disegnare”, che quest’anno si intitola “L’Energia dei Colori”. Le attività commerciali casalesi avranno la possibilità di promuoversi e vestirsi a festa dal 16 al 24 giugno, sfruttando la grande occasione di visibilità data dall’evento. Il negozio che proporrà la vetrina più bella riceverà in premio un fine settimana per due persone in una capitale europea, mentre il visitatore che scatterà il miglior selfie davanti ad una vetrina concorrente vincerà un’esperienza gastronomica per due persone. 

Insomma andare a spasso anche con i bambini per la città sarà bellissimo: un’occasione per viverla e conoscerla sempre di più.

Con il passeggino sarà dura…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.