7 cose da fare prima di andare in vacanza con i bambini

Durante la prima vacanza, si lascia la casa, dove tutto è già organizzato e sistemato, per venire incontro il più possibile alle esigenze del bambino e alle nostre.
Andare al mare o in montagna significherà sicuramente relax fino a un certo punto, sappiatelo…metà casa dovrà seguirvi. Il vero campanello d’allarme però scatta quando siete già tutti in auto, tutto caricato e a posto….

fatti i primi Kilometri ed ecco che pensate alla nuvoletta nera:
“e se si ammala, dove andiamo? Cosa facciamo?”.

Questo è un problema che di solito, e giustamente, fanno uscir fuori anche i nonni quando si dà la fatidica notizia: ANDIAMO AL MARE PER 10 GIORNI. O saltano dalla gioia perchè finalmente stanno un po tranquilli o iniziano a pensare a tutte le catastrofi che si possono abbattere sulla vacanza lontano da casa.

Ci sono 7 cose che si possono fare ORA, che non costano niente e che vi faranno sentire TUTTI molto più sereni e tranquilli. Non cose da comprare perchè ormai negozi e supermercati sono pieni di tutto ciò che serve per i bambini, ma INFORMAZIONI.

  1. Chiedere al pediatra del vostro bambino quando prenderà ferie. E’ il medico che sa tutto del vostro bimbo/a: se si dovesse ammalare mentre voi siete via, sarà comunque raggiungibile telefonicamente e potrà darvi i ragguagli necessari senza doverlo necessariamente vedere.
  2. Se le ferie del pediatra del bambino dovessero coincidere con le vostre chiedetegli ORA chi è il sostituto e di darvi adesso il suo numero di cellulare e chiamatelo pure, anche solo con la scusa di avere la conferma che sarà reperibile telefonicamente.
  3. Farsi scrivere ORA dal pediatra del vostro bambino le ricette per le medicine che prende abitualmente (se ne ha bisogno) e (io l’ho sempre fatto) un antibiotico ad ampio spettro da portarsi dietro. Vedrete che se lo comprate e lo mettete in valigia, non capiterà niente: E’ UN RITO SCARAMANTICO!!
  4. Chiedete già ora come comportarvi e cosa dare in caso di scotatture / eritemi (di solito capitano al fratellino o sorellina più grandi perchè mamma e papà sono impegnati con il piccolo/a), piccole contusioni, punture d’insetto.
  5. Chiamate telefonicamente la struttura che vi ospiterà e informatevi sul servizio pediatrico / infermieristico più vicino oppure guardate su internet.
  6. Se trovate o ottenete nomi e numeri di telefono dei pediatri della zona dove passerete le vacanze segnateli su un foglietto da mettere ORA nel portafoglio o memorizzateli ORA sul cellulare.
  7. Ricordate di prendere il QUADERNO DELLA SALUTE del bambino: lì c’è tutta la sua storia da un punto di vista medico.

Fatele ORA queste cose, poi penserete ai pannolini o costumi, alla paperella, creme da sole ecc. queste cose, se si dimenticano si possono comprare anche in vacanza.
Se vi sorbite tutta questa menata, vi sentirete subito più tranquilli e BUONE VACANZE!!!

Via Sobrero 19, lato P.zza San Francesco a Casale Monferrato
vi invita a provare i campioni gratuiti di Pannolini Pillo

PILLO: PREVENIRE E’ MEGLIO CHE CURARE 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.