Writerruggia è arte e divertimento!

graffiti-festivalUn evento che sa molto di nuovo e metropolitano: Writerruggia ritorna per la seconda edizione per tingere a tinte forti il verde collinare della bella Terruggia. Una Proloco che non si ferma davanti alle sfide soprattutto se alle spalle c’è il successo dello scorso anno. Un festival di graffiti che ha come obiettivo quello di diffondere la conoscenza riguardo il fenomeno dei graffiti e della streetart sul nostro territorio. Non lasciamoci però confondere dal tratto moderno e un po’ fuori dagli schemi: la manifestazione volutamente si pone come una cosa più mirata a coinvolgere anche famiglie, bambini e persone non vicine al mondo dell’hiphop. E’ una festa per tutti dove anche quest’anno si esibiranno almeno 30 artisti.writerruggia2

Non c’è un modo per diventare writer, un giorno scopri che ti piace disegnare e a un certo punto quando il foglio si fa piccolo passi a supporti più grandi. “Purtroppo”, essendo un’arte nata sulle strade, è cominciata la sua diffusione in modo illegale, ma oggi grazie a cose come questa si sta affermando come fiore all’occhiello per le città e non come vandalismo e deturpamento. Si possono abbellire o recuperare spazi degradati. Basta farlo in modo responsabile e intelligente e non violento o irrispettoso. Io personalmente mi ci sono avvicinato intorno ai 14 anni seguendo alcuni amici più grandi che frequentavano le “jam” e cioè i festival di hiphop. Poi trasferitomi a Milano, in accademia ho iniziato a chiedere spazi e materiali e ho iniziato ad organizzare eventi a tema.. In pochi anni ho disegnato quasi in tutta Italia, negli Stati Uniti e in Francia”.

Racconta Marco De Rosa, graphic designer e copy pubblicitario che si sta occupando del festival. Ha coinvolto non solo writer ma anche pittori, tatuatori, illustratori, incisori, per dimostrare che l’arte e l’esperienza artistica vanno condivise senza gabbie stilistiche prefissate.

writerruggia4Il problema coi writer è che spesso parlano solo ai writer, QUI NO.

L’età degli artisti varia dai 14 ai 45 anni. Si è cercato di dare spazio a un gruppo di giovani del territorio, talenti emergenti che meritano di essere valorizzati, persone positive. Quest’anno, come l’anno scorso ci saranno ospiti da Casale, Vercelli, Novara, Alessandria, Alba, Asti e poi Livorno, Vittorio Veneto, Imola, Conegliano, Treviso, Pordenone e addirittura alcuni ragazzi di Lione e uno spagnolo, questo nell’ottica di far crescere l’evento. Molte richieste da Cuba e Francoforte. Tutti dipingeranno a spray e pennello su pannelli di legno e le opere resteranno in mostra per due giorni.

I bambini non useranno gli spray, useranno al massimo tempere o acrilico su pannello e carta. 

Ecco i workshop per bambini, adolescenti o adulti che saranno totalmente gratuiti.

Sabato 1° ottobre alle 15 c’è la famosa artista AENO che farà un laboratorio dal titolo “Nero su bianco”, su come stimolare la creatività per creare un’opera d’arte senza per forza essere artisti. (da 15 anni in su). “Nero su bianco ” Creare è accessibile a tutti. Davanti al foglio bianco lasciatevi guidare e la vostra opera prenderà forma. Non è necessario saper disegnare è necessario saper sognare. Si lavorerà sul bianco e nero e sulla spontaneità del gesto grafico. (MAX 10 posti) Leggi di più su AENO

alle 15.30 c’è Circops che tiene un laboratorio sulla costruzione di aeroplani di carta e aquiloni

Domenica 2 ottobre la mattina Circops fa un’anteprima di un suo spettacolo che poi terrà al pomeriggio

Il 2 alle 15 c’è un’arteterapeuta in formazione di nome Ludovica Bordino che fa un laboratorio dal nome “Scarabocchiamo?” sulla creazione di un’opera d’arte collettiva partendo da uno scarabocchio. Questo per dimostrare come l’arte sia prima di tutto esperienza più che tecnica. (MAX 10 post meglio per l’infanzia)

Durante i due giorni ci sarà il truccabimbi, i gonfiabili. Insomma si alternano attività più ludiche ad altre più di coinvolgimento intellettuale ed emotivo per rispondere alle esigenze e ai gusti di tutti.writerruggia

Inoltre ci sarà un concerto la sera del sabato tenuto dai Socks in the river (blues), lo streetfood e una fotomaratona.

Leggi tutte le info e il regolamento della fotomaratona 

PROGRAMMA COMPLETO in piazza a Terruggia

SABATO 01/10/2016

DALLE ORE 13.00 INIZIO GRAFFITI FESTIVAL
DALLE ORE 13.00 GONFIABILI
DALLE ORE 13.00 STREET FOOD
ORE 14.30 – 18.30 VIA COL VENTO – LABORARIO DI COSTRUZIONE E MANIPOLAZIONE DI MACCHINE VOLANTI ED A VENTO CON CIRCOPS
ORE 15.00 – 18.30 INFERNOT – VISITA GUIDATA
ORE 15.00 – “NERO SU BIANCO” – LABORATORIO DI CREAZIONE ARTISTICA CON AENO
ORE 16.00 – 18.00 CARROZZA CON CAVALLIwriterruggia3
ORE 17.30 – 18.30 NUTELLA PARTY
ORE 21 CONCERTO DEI SOCKS IN THE RIVER

DOMENICA 02.10.2016

DALLE ORE 10.00 GRAFFITI FESTIVAL
DALLE ORE 10.00 GONFIABILI
DALLE ORE 08.30 REGISTRAZIONE MARATONA FOTOGRAFICA
DALLE ORE 10.00 INIZIO MARATONA FOTOGRAFICA
ORE 10.30 – 11.00 PILLOLE DI SHOW – ANTEPRIMA DI CIRCOPS!
ORE 13.00 – 14.00 PRANZO CON GRAFFITARI E ARTISTI VARI
DALLE ORE 13.00 GONFIABILI
DALLE ORE 13.00 STREET FOOD
ORE 14.30 – 17.00 LABORATORIO DI ARTE “SCARABOCCHIAMO” PER BAMBINI CON LUDOVICA BORDINO
ORE 15 – STREETART COI RAGAZZI DE “L’ALBERO IN FIORE”
ORE 15.00 – 18.30 INFERNOT – VISITA GUIDATA
ORE 15.30 – 18.30 CIRCOPS! – BOLLE SAPONE GIGANTI, TRUCCABIMBI, MANGIAFUOCO, ED ALTRO ANCORA
ORE 15.30 – 18.00 CARROZZA CON CAVALLI
ORE 17.30 – 18.30 NUTELLA PARTY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.