Musei e arte per i bambini ad Asti

Weekend ad Asti: arte e cultura, ma anche poesia e creatività. Luoghi interessanti per i grandi e per i bambini: Monet e gli Impessionisti e Il Museo Dell’Immaginario ad Asti – una bella accoppiata!! Poi Street Food e Notte Rosa e si entra nella festa!!!

In caso di difficoltà a seguirvi in una mostra d’arte, potete ricorrere con i bambini ad un valido compromesso.
Io ti porto al Museo dell’Immaginario e lascio che tutta la poesia e la spensieratezza di Antonio Catalano ci avvolgano a Palazzo Ottolenghi.
Tu in cambio ci accompagni a vedere Monet e gli Impressionisti, una mostra di quadri che può darsi ti entri nel cuore!

Ad Asti Il Magopovero, Antonio Catalano, e il Museo dell’immaginario saranno una grandissima e importante scoperta, se già non lo conoscete. Ci vorrebbe un Museo così in ogni città, perchè chiunque senza fare troppa strada in macchina possa fare il suo “pieno” settimanale di fantasia.

sullo sfondo gli “armadi magici”

Semplicemente FAVOLOSO! Un mondo di arte, incontro, poesia, una fucina di idee in cui diventare a propria volta creatori, provocatori d’arte e di suggestioni. 
Il viaggio nel MUSEO DELL’IMMAGINARIO del Magopovero passa attraverso gli Armadi sensibili (avete mai provato a chiudervi in un armadio? Questi sono speciali, emozionanti!), il Popolo di Ba, i musei sentimentali, la Biblioteca di Cotrone, il Popolo del pane,… per approdare nella Cappella dei Meravigliati, il cuore di questo luogo.

Entrata gratuita ma vi esorto a comprare cartoline, borse, mappe sentimentali e quant’altro vi potrà ricordare questa mirabolante visita che piacerà anche a voi grandi. Sabato e domenica è sempre aperto dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 16,30 alle 18,30 (a meno che non stiano festeggiando un compleanno). Partecipazione adatta a tutte le età, ma proprio a TUTTE. (Palazzo Ottolenghi c.so Alfieri 350)

Voi portateli dal Magopovero e vedrete che dopo, quando è la volta di Monet e gli Impressionisti, staranno bravi.

Dal 13 settembre 2019 arriva per la prima volta ad Asti, a Palazzo Mazzetti, un eccezionale corpus di 75 opere che racconta il movimento impressionista in Normandia.

Il colore diventa strumento principale di espressione: da Claude Monet a Eugène Boudin, da Thèdore Gericault a Jean-Baptiste Corot, da Charles Daubigny a Jacques Villon, da Auguste Renoir a Pierre Bonnard. Un percorso che racconta gli scambi, i confronti e le collaborazioni tra grandi artisti che, per più di un secolo, hanno conferito alla Normandia, accanto alla Provenza ed all’Ile-de-France, l’immagine emblematica della felicità del dipingere.

10 euro l’ingresso alla mostra. Se volete partecipare a quella guidata ci sono da aggiungere 8 € a persona
La prenotazione è obbligatoria nel caso di quella guidata contattando il numero 0141.530403 o l’indirizzo. Tutte le info sulla mostra per orari e costo biglietti a Palazzo Mazzetti

E’ festa ad Asti da venerdì 4 ottobre a domenica 6 ottobre, in piazza Statuto con tanti stand in cui i visitatori troveranno un’ampia scelta della cucina piemontese ed astigiana. Il tutto preparato, con la formula dello show cooking, da chef selezionati e proposto come cibo da strada.

L’evento è stato inserito nel programma della “Notte Rosa” che si svolgerà sabato 5 ottobre per le vie del centro di Asti con tante attrazioni per il pubblico.

IL REGALO CHE NON SMETTERESTI MAI DI GUARDARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *