MiniOlimpiadi, orchidee e laboratorio sui pianeti a Pecetto

miniolimpiadiMovimentimoci!!! Sono arrivate le MiniOlimpiadi a Pecetto.

Giochi e staffette per bimbi e ragazzi dai 4 ai 14 anni aperte a tutti. Voglia di scatenarvi? Arrivate con il vostro gruppetto di amici: formerete la vostra squadra. Partecipazione gratuita.

Le miniolimpiadi si terranno presso i giardini pubblici della frazione Pellizzari nel comune di Pecetto di Valenza.

Si inizierà alle ore 15 di domenica 15 maggio.  orchidee

Non dimentichiamo che già dalla mattina si possono scaldare e allenare i muscoli con una bella passeggiata sul bric Montariolo, una passeggiata guidata alla scoperta delle orchidee selvatiche (2 ore di orchideemarcia…forse è chiedere troppo se poi si fanno le Miniolimpiadi…). Lasciamoci affascinare…E’ una meraviglia!!! Anche qui partecipazione gratuita.

bric montarioloSi può anche pensare di arrivare a mezzogiorno e mezzo e partire dal pranzo, a base di prodotti tipici locali.

Questo è anche il secondo sabato del mese. Il Gruppo Astrofili Galileo aspetta i bambini al Parco del Cielo con la visita guidata e un laboratorio stellare!! Si approfondiranno gli esopianeti: quali caratteristiche deve avere un pianeta per essere abitabile? Come si possono cercare questi pianeti?

E’ il momento giusto per vivere il Sentiero dei Pianetiun percorso di quasi 200 metri all’aperto che riproduce in scala, una distanza reale di circa 6 miliardi di chilometri. Modelli di metallo con dimensioni in scala dei pianeti e tabelle esplicative che ne forniscono sinteticamente le caratteristiche fisico-chimiche sono la cornice alle spiegazioni alla portata di tutti del Gruppo Astrofili. 

Il punto di partenza è il Sole. In successione tutti i pianeti del Sistema Solare: Mercurio, Venere, Terra, Marte, Giove, Saturno, Urano, Nettuno e Plutone. E poi c’è “Proxima” …cos’è?? Venite a scoprirlo…

Si trova a “La Rocca” di Pecetto. C’è un giardino botanico ed un parco astronomico attrezzato, ideato nel 1996 e realizzato congiuntamente dall’amministrazione comunale e dal Gruppo Astrofili “Galileo” di Alessandria.Immagine8a
Oltre che come luogo di ritrovo e punto panoramico “La Rocca” viene utilizzata per didattica e divulgazione scientifica, che culmina in serate pubbliche di osservazione in occasione dei più importanti fenomeni astronomici. Oltre a postazioni per l’installazione di telescopi il parco ospita le riproduzioni di antichi strumenti astronomici: tre meridiane orizzontali, il “cerchio indù” per la determinazione dell’orientamento nord – sud, il “cerchio di Ipparco” che stabilisce il giorno degli equinozi, il “plinto di Tolomeo” che misura l’altezza del Sole, la “rosa dei venti”. Intorno al perimetro della Rocca è stato costruito il “Sentiero dei Pianeti” costituito da lavagne illustrative recanti immagini, simboli e caratteristiche fisiche dei corpi del sistema solare, poste a distanze realitive corrispindenti a quelle reali dal Sole. Completano la strumentazione una stazione meteorologica e pannelli naturalistici – paesaggistici.
C’è da perdersi tra le meraviglie della terra e del cielo!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.