Festa con la Famija Muraneisa

famijaA Morano si vola, si vola con girandole ed aquiloni che Marilisa e la sua amica maestra prepareranno insieme ai bambini.

Si vola come le frecce del tiro con l’arco che grandi e piccini potranno provare. Si vola a pelo d’acqua sui barcè degli Amici del Po e volano anche i ricordi a quando proprio lì partiva il barcone per attraversare il fiume e arrivare all’altra sponda.

I legnaioli di Morano, i minatori di Coniolo, le mondine che arrivavano per il lavoro: in tanti sono stati sul barcone che univa la collina alla piana. Così andava fino agli anni 70…famija2

Domenica 28 maggio il paese di Morano si mobilita e si anima proprio come una famiglia: Famija Muraneisa.

L’orgoglio e la soddisfazione di far parte di Morano rimbalzeranno da un’iniziativa all’altra. I Murandin hanno lavorato tanto per far rinascere quei luoghi che hanno segnato la vita di tante generazioni ed ora è arrivato il momento di far vedere il risultato a tutti. Un senso di appartenenza alla terra che vuole essere condiviso e festeggiato con tutti coloro che vogliono partecipare ad una giornata all’aperto.

Il titolo del libro di Giancarlo Vanni “L’è Mei sugnà che sagrinasi” che verrà presentato proprio in questa occasione, interpreta credo molto bene lo spirito e la forza di questa comunità.

Oltre ai tradizionali tour in barcè adatti a grandi e piccini proposti dai “lupi di fiume” degli Amici del Po, nel pomeriggio alle ore 14,30 ci sarà il laboratorio di girandole e aquiloni con prove di volo, tiro con l’arco, battesimo della sella su pony e cavallini, lezioni di pesca, musiche e balli occitani con il gruppo “Rate dansoire dij tre canton” accompagnati da “Gli Allegri Mantici”. Insomma un bel pomeriggio!

Per tutta la giornata sono previste anche esposizioni di prodotti tipici locali.

IN CASO DI MALTEMPO LA MANIFESTAZIONE VERRA’ ANNULLATA.

Info: info@amicidelpocasale.itwww.amicidelpocasale.it




Zanardi  Il gusto del Monferrato nel piatto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.