L’Arte per il benessere di tutti

Picasso diceva che «l’arte spazza via la quotidianità dalla nostra anima» trasportandoci in una realtà nuova e differente, per ritrovare l’interezza della personalità ed un equilibrio psico-fisico-emotivo utile ad aumentare la sensazione di benessere. 

In questo periodo di isolamento grande è stata la fruizione di visite a musei e gallerie on-line. Ma entrare in contatto personalmente con il materiale artistico è tutta un’altra cosa. 

L’Arte per l’umanità è sempre stata una forma di narrazione creativa alternativa a quella verbale, che attiva la parte funzionante e sana del Sé risvegliando abilità residue, abilitando nuove risorse, promuovendo l’esperienza personale al fine di incrementare la fiducia in sé stessi.

Oggi, come mai prima d’ora, c’è bisogno di elaborare il “trauma” pandemico tornando a toccare con mano la realtà e affidandosi a professionisti ed equipe multidisciplinari che accolgono il disagio e potenziano le risorse individuali e collettive.

Affidatevi all’arteterapeuta che ha il compito di accompagnare il bambino, ragazzo, adulto, la famiglia, nella scoperta del “fare arte” e nel sostenere, in un setting strutturato e privo di giudizio, la consapevolezza di quanto espresso nella forma artistica.

L’arte educa alla trasformazione creativa attraverso l’espressione di sofferenze, angosce, paure, speranze, desideri inespressi verbalmente proprio da tutti, dai bambini agli anziani.

Dal 17 gennaio riprendono le attività dell’arteterapeuta Marzia Ferrarotti con il MavalÀtelier presso l’Associazione PENELOPE per rispondere a tutte le vostre domande e curiosità, potete contattare Marzia Ferrarotti anche da facebook https://www.facebook.com/marziaferrarotti.arteterapia/oppure dal suo sito https://www.marziaferrarotti.it/o dal sito dell’associazione http://apspenelopecasale.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *