Carnevale Estivo con Galleggia Non Galleggia

Guido Giovinazzo

Certo che di gente strana ce n’è al mondo...e grazie al cielo che ce n’è!!!!
Cosa sarebbero le nostre piatte vite senza sani e robusti momenti di follia???

Galleggia non Galleggia ne è la prova…è il colore del “carnevale estivo” come gli stessi organizzatori, gli Amici del Po, l’hanno definito. Nel lento placido e sonnecchiante Monferrato, capita per fortuna che certi guizzi di fantasia e gogliardia prendano il sopravvento e senza nessuna premeditazione diventino dei “cult” irresistibili! Lasciamoci andare e se non partecipiamo alla gara, almeno facciamoci coinvolgere da questa euforia.

Guido Strambio

Il vero spettacolo comincia già al mattino di domenica 15 luglio all’imbarcadero Lungo Po Gramsci, quando le piccole ciurme che si sono iscritte a Galleggia Non Galleggia, realizzano ognuna un’imbarcazione in cartone e scotch che dovrà solcare le acque dell’antistante fiume Po. Chissà se il progetto è stato frutto di consultazioni durante le sere precedenti…chissà se ci sono stati bozzetti, disegni che hanno preso forma prima in mente e poi sulla carta, per poi passare al …CARTONE! Chissà se invece è solo creativa e geniale improvvisazione??

Sara Marello

Poco importa…chi si sente tagliato per la mission impossible qui è a casa sua! Al mattino, quando è più fresco e piacevole, vedrete l’esplosione della fantasia carioca monferrina. Ne vedrete ve lo assicuro di tutti i colori…almeno così è stato lo scorso anno.

Se i concorrenti hanno ritrovo verso le 9, voi passate verso le ore 11…quando il materiale è già stato distribuito e il lavoro è ben avviato. Lo scorso anno si sono sfidate 60 squadre (l’anno precedente furono 47, nella prima edizione 27). I concorrenti, tra costruttori e marinai, sono stati circa 300: LA PREPARAZIONE DELL’IMBARCAZIONE, E’ ANCH’ESSA UNO SPETTACOLO!! C’erano non solo monferrini, ma addirittura partecipanti dalla Toscana, dalla Svizzera e persino dalla Bielorussia. Tutti a remare senza competizione ma con il campanilismo tipico della lotta tra paesi, tra parenti, tra amici!!

Per tutti gli interessati, durante la mattinata sarà possibile effettuare brevi escursioni sul fiume accompagnati dagli Amici del Po a bordo dei tradizionali barcè motorizzati (e non di cartone e scotch ovviamente).

Dopo le verifiche tecniche quindi, alle ore 14, fino alle ore 18 circa, avranno luogo le discese vere e proprie sul Grande Fiume e, tra risate e applausi, si terrà la più bagnata sfilata di carnevale d’Italia cui faranno seguito le premiazioni.

A partire dalle ore 17, con l’inizio della finale dei Campionati Mondiali di Calcio, gli organizzatori, grazie alla gentile collaborazione con l’esperto di sport e speaker radiofonico Giacomo Barberis, hanno pensato di tenere aggiornati gli spettatori sul risultato della partita con frequenti collegamenti in audio, alla maniera della celebre trasmissione “Tutto il calcio minuto per minuto”.

Sul sito www.amicidelpocasale.it, nella sezione dedicata alla manifestazione, è possibile prendere visione del regolamento.

Durante tutta la giornata, sul prato dell’imbarcadero, sarà attivo un servizio bar.

Messo al bando ogni tipo di agonismo: solo divertimento e premi sicuri per tutti, assegnati da una frizzante giuria.

Gli affondamenti, se ci saranno, verranno tutti domati senza patemi dagli incaricati della sicurezza della Croce Rossa.

Bambini e famiglie accorrete numerosi anche quest’anno all’imbarcadero per applaudire e incitare i concorrenti!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.