Dott.ssa Crova: il fiore per ritrovare vitalità

Sta per tornare la primavera e si sa…. questa è una stagione che può vederci stanchi e un po’ debilitati dal peso dell’inverno appena trascorso.

Quest’anno non ci sono stati solo i consueti malanni di stagione, ma anche il virus del Covid, il vaccino anti Covid e quella grande stanchezza che butta giù soprattutto le mamme divise tra lavoro, faccende di casa, figli piccoli o più grandicelli da seguire e rassicurare per un anno e che si trovano di nuovo in una situazione che sembra senza via d’uscita.
Come fare?

Anche in questo caso la floriterapia può esserci di grande aiuto. Per esempio con il fiore Olive, il fiore dell’Olea europea (l’ulivo).

Assumere regolarmente alcune gocce di questo rimedio aiuta ad allontanare stanchezza, a recuperare energie anche nei periodi più duri e difficili. Anche quando ad esempio ci sentiamo così stanche da avere costantemente voglia di piangere o desiderare solo di andare a dormire.

Olive aiuta a canalizzare e ottimizzare le energie disponibili, ad attingere nuova energia dalla fonte inesauribile che ogni donna ha dentro di sé per trovare la serenità nonostante la stanchezza, per gestire meglio le nostre energie e riconoscere i segnali del corpo.

Anche altri fiori di Bach come Hornbeam, Elm, Oak e Wild Rose possono venire in aiuto se consigliati opportunamente e mixati da un floriterapeuta esperto a seconda delle caratteristiche e delle emozioni che ognuna di noi sente in maniera diversa.

Sono rimedi sicuri che si possono utilizzare anche in gravidanza e allattamento e ovviamente il tutto vale anche per la stanchezza dei papà!​

Non aspettate dunque altro tempo, stare meglio si può e può bastare davvero poco!

Per informazioni potete contattare subito
la Dott.ssa Crova  cell.3472262247 info@dottoressacrova.it.
E’ disponibile per consulenze in studio sia a Casale che in Alessandria in via Caniggia 12 (oppure in questo periodo anche via Skype).
La trovate spesso anche in Parafarmacia San Francesco – P.zza San Francesco 3 – Casale Monferrato per risolvere piccoli dubbi (chiamate prima per sapere quando).

Leggi anche Il Senso di colpa delle mamme

In aggiunta per le mamme dei più grandicelli e che non allattano più potrebbe essere utile usare preparati fitoterapici che aiutino il fegato nel faticoso processo di detossificazione da tutte le tossine accumulate in inverno. Anche qui la scelta è molto ampia: passiamo dall’ elisir di Nasturzio secondo le antiche ricette di Ildegarda di Bingen, a preparati a base di Cardo mariano, Tarassaco, Boldo, Desmodio e tanti tanti altri…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *