Arti e Mercanti e…Musei ad Asti

Asti è un vero spettacolo durante questi weekend! Vale proprio la pena passare un pomeriggio. Addobbata a festa per le tante manifestazioni che si sono susseguite da fine agosto: il Palio, la Douja D’Or e la Festa delle Sagre.

Sabato 23 settembre (dalle 11 alle 24) e domenica 24 settembre (dalle 9 alle 21) si svolgerà Arti e Mercanti giornate medioevali sotto la Torre Rossa,  la tradizionale manifestazione che chiude il settembre astigiano, uno tra i più nobili ed autorevoli eventi della città e del territorio. Nelle vie e piazze intorno alla Torre Rossa, uno dei simboli architettonici più importanti della città, ci saranno artigiani con abiti e strumentazioni medioevali e taverne a tema. Verrà rievocato un momento di storia in cui la città era un punto di snodo di primaria rilevanza per traffici e merci. Un glorioso passato che oggi rivive grazie all’impegno di tanti (veri) artigiani, musici e sapori di un tempo.

Due giorni intensi per rivivere il Medioevo, ma anche la vita quotidiana della gente semplice. Mentre si passeggia tra le bancarelle del mercato artigianale si potrà vedere come anticamente si eseguiva la filatura della lana, la lavorazione della ceramica, si potranno apprezzare al lavoro i fabbri, gli edili, i parrucchieri, gli impiantisti e i falegnami. Troverete di tutto: una grande varietà di generi alimentari elaborati in modo tradizionale, spezie, dolci, pane, miele e formaggio, ma non solo, anche ceramica, bigiotteria, accessori in pelle, giocattoli di legno ma lontani dalla modernità.

Tante le animazioni che piaceranno ai bambini: fate incantate volanti e principi equilibristi giocolieri, laboratori ed esibizioni per coinvolgere grandi e piccini.
Ci saranno “I FOLET D’LA MARGA”: canti, narrazioni e giullarate.

Per la gioia dei più piccoli ci sarà il teatrino delle marionette, gli addestratori di rapaci, gli arcieri e molti altri protagonisti per emozionare tutti in questo insolito viaggio a ritroso nel tempo fino al 1300.

Parallelamente Sabato 22 e domenica 23 settembre tornano, nei musei e nei luoghi della cultura di tutta Italia, le Giornate Europee del Patrimonio, con tema “L’Arte di condividere”. Anche i Musei di Asti aderiscono con un programma che può piacere anche ai piccoli. I Musei diventano sempre più socialsi potrà visitare il Museo Paleontologico con l’acquario preistorico: sabato dalle 11 alle 24 (ultimo ingresso alle 23), domenica dalle 10 alle 20 (ultimo accesso alle 19). I visitatori, soprattutto i più giovani, potranno usufruire delle visite guidate assieme alle preparatissime guide del Museo.

A lato il programma di sabato e domenica a Palazzo Alfieri (smart ticket 5 euro da acquistare a Palazzo Mazzetti)

Domenica 23 settembre alle ore 10,30, Palazzo Ottolenghi rimarrà aperto per una performance teatrale che cercherà di creare un legame tra gli ambienti, le opere e il pubblico, aprendo un dialogo tra passato e presente, tra mito e realtà.

Si potrà visitare il Museo Paleontologico con l’acquario preistorico: sabato dalle 11 alle 24 (ultimo ingresso alle 23), domenica dalle 10 alle 20 (ultimo accesso alle 19). I visitatori, soprattutto i più giovani, potranno usufruire delle visite guidate assieme alle preparatissime guide del Museo. Sempre nel Michelerio si potranno ammirare falchi e altri animali rapaci oltre che rilassarsi gustando alcuni piatti nella taverna gestita dal Borgo Cattedrale.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *